INVESTIRE IN SICUREZZA Bando ISI INAIL. Consulenza gratuita per le imprese

 

                     INVESTIRE IN SICUREZZA                   

 

  Percorso conoscitivo e consulenziale  

  per le imprese del territorio  

 

Attivato nella sede dell'Associazione a Nuoro uno Sportello per consulenze gratuite alle imprese sul bando ISI INAIL che sostiene gli investimenti aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Il bando prevede un contributo a fondo perduto fino al 65% per cento delle spese ammissibili per l'acquisto di macchinari, attrezzature e dispositivi di sicurezza o l'implementazione di modelli di organizzazione che riducano il livello del rischio all'interno delle aziende.

 

> Guarda la clip di presentazione dello Sportello "Investire in sicurezza"

 

Il bando ISI INAIL - giunto nell'annualità 2021 / 2022 alla sua 11° edizione - è uno dei più importanti strumenti di sostegno alle imprese che intendono investire per il miglioramento delle condizioni di sicurezza, igiene e salute nei luoghi di lavoro.

La misura è rivolta alle piccole e medie imprese, anche ditte individuali ed Enti del terzo settore. 

 

         CONTATTA LO SPORTELLO "INVESTIRE IN SICUREZZA"   

Le aziende interessate a richiedere una consulenza possono compilare il seguente modulo on line. 

I consulenti che collaborano con lo sportello sono a disposizione per attività di prima assistenza alle aziende interessate a realizzare investimenti votati al miglioramento della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro anche con l’utilizzo di strumenti di incentivazione economica come il Bando ISI INAIL.

 

      Compila QUI la manifestazione di interesse     

 

Per informazioni è possibile inoltre contattare la Segreteria al numero 0784233311 o inviando email a segreteria@assindnu.it.

Il servizio dello Sportello "INVESTIRE IN SICUREZZA" è curato da professionisti esperti in materia che supporteranno le aziende nel valutare i requisiti e la documentazione necessari per presentare la domanda, oltre che illustrare le principali linee di finanziamento previste dalla misura.

 

Il Bando ISI INAIL 2021/2022 sostiene i progetti di investimento aziendali volti a migliorare le condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavori e prevede incentivi a fondo perduto fino al 65% delle spese ammissibili e a un massimo di 130mila euro

Possono partecipare le imprese di tutti i settori, comprese le ditte individuali, che sono iscritte alla Camera di commercio di competenza, inclusi gli enti del terzo settore per quanto riguarda l'Asse 2 di finanziamento. 

In particolare l'Avviso ha l’obiettivo di agevolare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori rispetto alle condizioni preesistenti.

PER LE PMI DEL SETTORE AGRICOLO Inoltre si intende incoraggiare le micro e piccole imprese, operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli, all’acquisto di nuovi macchinari e attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per: 

  • abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti
  • migliorare il rendimento e la sostenibilità globali
  • e, in concomitanza, conseguire la riduzione del livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali.

 

 Per maggiori informazioni sul bando ISI INAIL 2022 

 

Consulta le circolari informative sul Bando ISI INAIL 2021/2022 

 

 Approfondimenti sul bando ISI INAIL 2021 / 2022                          

 

Quali tipi di investimenti sono finanziati con il bando ISI INAIL 2021/2022?

Investimenti volti a ridurre il rischio di caduta dall'alto, i rischi antincendio, i rischi connessi alla movimentazione manuale dei carichi. 

 

RIDUZIONE DEL RISCHIO DI CADUTA DALL'ALTO - Asse finanziamento 4 

 > Guarda la clip Come ridurre i rischi di caduta dall'alto

 

RIDUZIONE DEI RISCHI LEGATI AD ATTIVITA' DI SOLLEVAMENTO E ABBASSAMENTO MANUALE DI CARICHI - Asse di finanziamento 2 

  > Guarda la clip Come ridurre i rischi legati alla movimentazione di carichi 

 

RIDUZIONE DEL RISCHIO INCENDIO 

> Guarda la clip Come ridurre il rischio incendio?

 

 

Finanziamenti fondo perduto per il reinserimento professionale 

 

INAIL sostiene imprese e lavoratori per la realizzazione di progetti personalizzati di reinserimento lavorativo 

Disponibili per i datori di lavoro finanziamenti a fondo perduto fino a un massimo 150.000 euro per l’adeguamento di ambienti e postazioni di lavoro e la riqualificazione professionale dei lavoratori infortunati o tecnopatici.

Per favorire l’accesso ai finanziamenti, sono state semplificate le procedure a carico dei datori di lavoro.

Consulta l'opuscolo informativo predisposto dall'Inail per i datori di lavoro. 

INTERVENTI FINANZIABILI

  • Superamento e abbattimento delle barriere architettoniche nei luoghi di lavoro (inserimento rampe, adeguamento percorsi orizzontali, modifica locale ascensore, servizi igienici, ecc.)
  • Adeguamento e adattamento delle postazioni di lavoro (arredi, strumenti, ausili, strumenti di interfaccia macchina-utente, veicoli costituenti strumenti di lavoro, ecc.)
  • Formazione (addestramento utilizzo postazioni, tutoraggio per svolgimento stessa mansione o per riqualificazione professionale funzionale all’adibizione ad altra mansione, ecc.).

FINANZIAMENTI A FONDO PERDUTO

L’Inail rimborsa le spese sostenute fino a un massimo di 150.000,00 euro per ciascun progetto.

  • Fino a 135.000,00 euro, per tutti gli interventi di superamento e abbattimento di barriere architettoniche nei luoghi di lavoro (rimborso del 100%) e per tutti gli interventi di adeguamento e adattamento delle postazioni di lavoro (rimborso del 100%).
  • Fino a 15.000,00 euro per tutti gli interventi di formazione (rimborso del 60%).

 

PIÙ INFO: QUI

 

   Altre News: Strumenti e misure in tema di sicurezza e salute    

 

Lo Sportello "Investire in sicurezza" è una iniziativa promossa da Confindustria Sardegna Centrale in collaborazione con la Direzione regionale dell'Inail per la Sardegna.  

 

 

 

 

Per informazioni rivolgersi all'Associazione degli Industriali della Sardegna Centrale
Referente: Francesca Puddu - Area Comunicazione 
Telefono: 0784 233311
Fax: 0784 233301
E-mail: f.puddu@assindnu.it
Modifica Visualizzazione: Mobile Version | Standard Version