Focus / UNI ISO 45001:2018 La partecipazione dei lavoratori priorità per la sicurezza

Si apre oggi uno spazio di approfondimento dedicato alla norma UNI ISO 45001:2018, lo standard internazionale per organizzare sistemi di gestione della sicurezza nei luoghi di lavoro. Nel corso dei nostri focus periodici approfondiremo alcuni tra gli aspetti più importanti della norma. Oggi ci focalizziamo sul ruolo dei lavoratori all'interno del SSL. La UNI EN ISO 45001 ha tra i suoi obiettivi prioritari quello di creare un maggiore coinvolgimento dei lavoratori all'interno dell'organizzazione del sistema di sicurezza in azienda. Per poter raggiungere i risultati prefissati e predisporre un ambiente sano e sicuro occorre la massima collaborazione da parte di tutti i dipendenti che devono sentirsi partecipi, motivati e responsabilizzati. 

WEBINAR Come incrementare le vendite del tuo eEcommerce grazie all'Email Marketing

Seconda giornata di aggiornamento dedicata al marketing digitale per le piccole e medie imprese. Il prossimo incontro si terrà giovedì prossimo 6 maggio alle ore 16:00 in modalità telematica attraverso la piattaforma Zoom. Il tema di grande interesse e attualità è "Come incrementare le vendite del tuo eCommerce grazie all'Email Marketing - Strategie, strumenti e consigli per chi possiede un eCommerce". L'iniziativa è promossa dalla nostra Associazione in collaborazione con EDisplay azienda associata produttrice di soluzioni digitali specializzata nell'email marketing. Per partecipare registrati qui. Per informazioni e iscrizioni chiamaci al numero 0784-233311.

FISCO | IRAP (art. 24 DL 34/2020) - proroga termini riversamento

Si allega il comunicato stampa con cui si rende nota la proroga dal 30 aprile 2021 al 30 settembre 2021 del termine per regolarizzare gli omessi versamenti IRAP ex articolo 24 del decreto Rilancio (D.L. 34/2020), senza sanzioni e interessi, per errata applicazione dei limiti e delle condizioni previsti dalla comunicazione della Commissione europea del 19 marzo 2020 C(2020) 1863 final “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell'economia nell'attuale emergenza del COVID-19” e successive modifiche.

EXPORT Mercato scandinavo in crescita. Opportunità per le PMI italiane

Dal 3 maggio al 28 luglio 2021 Confindustria Sardegna, nell’ambito delle attività della Rete Enterprise Europe Network EEN, organizza un ciclo di quattro webinar in collaborazione con COLUMDAE Export Specialists su Scandinavia, Corea del Sud, Nord America (Stati Uniti e Canada), Francia e Benelux (Belgio, Olanda e Lussemburgo). Si tratta di mercati diversificati, molto interessanti e connessi alle PMI italiane, con trend strategici di crescita in questo momento. Il primo appuntamento online si terrà lunedì 3 maggio dalle 10:00 alle 11:20. Per partecipare iscriviti al seguente link: qui

ITS POP DAYS La prima fiera virtuale degli Istituti Tecnici Superiori

I prossimi 5,6 e 7 maggio si svolgeranno, in modalità interamente online, gli ITS POP DAYS, la prima fiera virtuale degli Istituti Tecnici Superiori. L’evento è organizzato da Confindustria e Umana, in collaborazione con Indire, per diffondere la conoscenza degli Istituti Tecnici Superiori (ITS) vere e proprie “officine del sapere tecnico” ad alto contenuto tecnologico strategici nell’occupabilità dei giovani e nella formazione tecnica e specialistica. 

Attivato un Export Desk: consulenze individuali per le aziende. Prenota un appuntamento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Attivato un Export Desk:

consulenze individuali per le aziende. Prenota un appuntamento

 

Nell'ambito delle attività della rete Enterprise Europe Network (EEN), Confindustria Sardegna ha attivato un Desk permanente mettendo a disposizione delle aziende sarde un supporto più specifico sui seguenti paesi: Scandinavia, Corea del Sud, Nord America: Stati Uniti e Canada, Francia e Benelux (Beglio, Olanda e Lussemburgo) in collaborazione con la società Columdae ApS Export Solutions e Andersen Italia.

TARI Ulteriori importanti chiarimenti sulle esenzioni per le imprese

Facciamo seguito con alcuni importanti aggiornamenti alla nostra precedente circolare con la quale informavamo dell'adozione della Circolare MiTE/MEF relativa all’applicazione della disciplina della TARI per le aree produttive industriali. Ciò rileva anche per evitare che singoli comuni applichino norme ed interpretazioni difformi e lesive dei diritti delle imprese. Per tali motivi, segnaliamo che stiamo continuando a monitorare l’evoluzione del tema a livello ministeriale e vi invitiamo a segnalarci eventuali anomalie o criticità riscontrate sui territori che porteremo all’attenzione degli enti e istituzioni preposte. PER APPROFONDIRE ACCEDI ALL'AREA RISERVATA AI SOCI. Se non ritrovi le credenziali chiamaci al numero 0784233311.

 

ANNIVERSARI Vanna Fois e il 150° anniversario della nascita di Grazia Deledda

Grazia Cara, gli anniversari per me contano relativamente, spesso artifici pretestuosi per lenire sensi di colpa, di alcuni. Con te va sempre così, ti vengono dedicati richiami a intermittenza ma solo per via del Nobel! Ma cos’è di fatto un Nobel? Pubblichiamo il contributo di Vanna Fois cofondatrice della casa editrice Ilisso dedicato a Grazia Deledda in occasione del 150° anniversario della nascita. L'intervento è parte della rubrica Cara Grazia dedicata alla Deledda dal giornalista della Nuova Sardegna Luciano Piras nel suo blog @ddurudduru

Decreto Riaperture del 21 aprile 2021. Cosa cambia da lunedì 26 aprile

Mercoledì 21 aprile 2021 il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19. Le nuove regole su spostamenti e aperture delle attività economiche saranno valide da lunedì prossimo 26 aprile. Confermata la suddivisione in fasce di rischio, con la previsione di zone rosse e arancioni e vengono inoltre ripristinate le zone gialle, con nuove regole che prevedono la riapertura dei servizi di ristorazione all’aperto e nei limiti degli orari stabiliti per il coprifuoco.

Vaccinazione anti-Covid aziende associate promossa da Confindustria. Adesioni entro il 26/4

La nostra Associazione ha avviato la mappatura delle aziende interessate ad aderire alla campagna di vaccinazione anti Covid per i lavoratori e le imprese associate coordinata dal sistema regionale di Confindustria e dalle Associazioni territoriali, sulla base di quanto previsto dal Protocollo nazionale per l’attivazione di punti straordinari di vaccinazione anti SARS-CoV-2/Covid-19 nei luoghi di lavoro sottoscritto in data 06/04/2021Tutte le aziende associate interessate a effettuare le vaccinazioni anti-Covid ai propri dipendenti per il tramite della nostra Associazione sono invitate a compilare la manifestazione di interesse in allegato. Il modulo compilato con indicato il numero esatto dei dipendenti che hanno prestato il consenso alla vaccinazione va inviato alla email segreteria@assindnu.it entro e non oltre lunedì 26 aprile alle ore 12:00.

Confindustria sostiene la mobilitazione del territorio: riaprite l'hospice di Nuoro.

Il Presidente Giovanni Bitti a nome di tutti gli imprenditori associati si unisce alla mobilitazione del territorio a sostegno della riapertura dell’hospice di Nuoro. Ci appelliamo con forza alla Regione e all’Assessore alla Sanità affinché rendano di nuovo operativa l’Unità Cure palliative dello Zonchello nel capoluogo barbaricino. «È un servizio essenziale per tutto il territorio, a salvaguardia della dignità della vita e delle persone, che va ripristinato subito nei fatti e non soltanto sulla carta – sottolinea il presidente Bitti -. Come Confindustria stiamo seguendo con grande preoccupazione la situazione e non possiamo non constatare l’estrema difficoltà in cui si trova da diversi mesi la Sanità nuorese con servizi pubblici essenziali che pezzo dopo pezzo vengono depotenziati e messi in discussione. Siamo contrari a ogni forma di smantellamento di una struttura sanitaria che è un presidio fondamentale e unico punto di riferimento per tutto un territorio e per le sue aree interne già fortemente penalizzate dal punto di vista dei servizi e delle opportunità».